Salta al contenuto

I Gradi

I gradi nel Judo vengono rappresentati con il colore della cintura (Obi) indossata.

In realtà i gradi indicano i praticanti di un certo livello (a partire dalla Cintura Nera 1° Dan), mentre per i principianti viene utilizzato, sempre per mezzo dei colori della cintura, il sistema delle “classi”.

Si distinguono, in ordine di crescente livello di conoscenze assunto, le seguenti 6 classi:

  • 6° Kyu, rappresentato con la cintura bianca, detto anche Rokkyu;
  • 5° Kyu, corrispondente alla cintura gialla (Gokyu);
  • 4° Kyu, identificato con la cintura arancione (Shikyu);
  • 3° Kyu, cintura verde (Sankyu);
  • 2° Kyu, cintura blu (Nikyu);
  • 1° Kyu, cintura marrone (Ikkyu).

Dopo le classi, i gradi rappresentano il livello di esperienza del praticante. Si distinguono 12 gradi:

  • 1° Dan, cintura nera (Sho dan);
  • 2° Dan, cintura nera (Ni dan);
  • 3° Dan, cintura nera (San dan);
  • 4° Dan, cintura nera (Yon dan);
  • 5° Dan, cintura nera (Go dan);
  • 6° Dan, cintura bianco – rossa (Roku dan) o nera;
  • 7° Dan, cintura bianco – rossa (Nana dan) o nera;
  • 8° Dan, cintura bianco – rossa (Haci dan) o nera;
  • 9° Dan, cintura rossa (Ku dan) o nera;
  • 10° Dan, cintura rossa (Ju dan) o nera;
  • 11° Dan, cintura rossa (Juichi dan) o nera;
  • 12° Dan, cintura bianca (Juni dan) o rossa o nera.

Il dodicesimo Dan viene indicato con la cintura bianca così come il 6° Kyu, per indicare che non esiste il livello più alto di conoscenze in valore assoluto perché c’è sempre da imparare.

Donato Di Pierro, Judo Tecnico, 2a edizione [2019]

Published in01-Fondamenti del Judo

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *