Salta al contenuto

Le fasi di una tecnica

Lo studio di tutte le tecniche di Judo, viene affrontato inizialmente in situazioni statiche, per permettere al praticante di comprendere il gesto tecnico. Man mano che il controllo del gesto tecnico viene acquisito, cominciano ad essere proposte, dall’insegnante, situazioni dinamiche fino a simulare un vero e proprio combattimento per la preparazione agonistica.

Considerando l’esecuzione di una tecnica, questa si articola in:

  1. Kuzushi, consiste nella ricerca dello squilibrio dell’avversario. Il judo, infatti, non viene combattuto con la forza, anzi, quello che si cerca di fare è sfruttare la forza dell’avversario per portare a termine un attacco: lo squilibrio contribuisce ad un minor dispendio energetico per chi esegue la tecnica (perché favorito dallo sbilanciamento dell’avversario).
  2. Tsukuri, consiste nell’esecuzione della tecnica nella direzione in cui si vuole far cadere l’avversario, sfruttandone lo squilibrio.
  3. Kake, consiste nella proiezione dell’avversario, cioè l’avversario viene “lanciato” sulla materassina.

Donato Di Pierro, Judo Tecnico, 2a edizione [2019]

Published in03-Nage Waza

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *