Salta al contenuto

Lo Zen nelle Arti

Con la brezza della sera

l’acqua si avvolge intorno alle zampe dell’airone.

Nella foresta cade una bacca;

il suono dell’acqua ti dice quello che io penso.

Lo specchio infranto non riflette più;

il fiore caduto non salirà sul ramo.

Nevica, e il vento porta le foglie morte; Tu accendi il fuoco;

Io ti mostrerò qualcosa di bello, una grossa palla di neve.

Un fiore caduto che tornava sul ramo?

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . era una farfalla.

Published in12a-Lo Zen nelle Arti

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.